CROSTATA DELLA NONNA

 In Ricette

di Valentina Cappiello

Ingredienti:

Per la pasta frolla:

250 g di farina 00
125 g di burro freddo a pezzetti
100 g di zucchero semolato a grana fine tipo Zefiro
1 uovo
un cucchiaino di estratto di vaniglia Bourbon o i semini di una bacca
la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato
un pizzico di sale

Per la farcitura di ricotta e grano cotto:

210 g di grano cotto Chirico
100 g di ricotta romana
50 g di zucchero semolato a grana fine tipo Zefiro
25 g di pinoli
mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia Bourbon o i semini di mezza bacca

Per la crema pasticcera:

250 ml di latte intero fresco
2 tuorli grandi
125 g di zucchero semolato a grana fine tipo Zefiro
25 g di farina 00
la scorza di un limone non trattato

Per la decorazione:

50 g circa di pinoli

zucchero a velo

 

Procedimento:

Preparate la pasta frolla. In planetaria, con la foglia, o a mano sul piano di lavoro, lavorate brevemente la farina con il burro a pezzetti, la scorza di limone grattugiata e la vaniglia, fino a sabbiare il composto. Unite lo zucchero, il sale, l’uovo e lavorate ancora fino ad amalgamare tutto, brevemente senza scaldare il composto. Formate un panetto, avvolgete in pellicola alimentare e fate riposare in frigorifero almeno 4 o 5 ore.
Trascorso il tempo, stendete la pasta frolla allo spessore di 3 mm circa e rivestite lo stampo. Eliminate la pasta frolla in eccesso e formate nuovamente un piccolo panetto che avvolgerete in pellicola e terrete da parte in frigorifero, vi servirà per le strisce. Bucherellate, con i rebbi di una forchetta, il fondo della crostata e fate riposare in frigorifero circa 30 minuti. Rivestite il fondo con un tondo di carta forno e fate una cottura in bianco riempiendo questo fondo con pesi in ceramica o legumi secchi. Infornate a 170°C per 20 minuti circa.
Preparate la crema pasticcera. In un pentolino, portate a bollore il latte con la scorza di limone e pian piano versatelo a filo in una ciotola resistente al calore dove avrete, precedentemente, lavorato i tuorli con lo zucchero e la farina (quest’ultima aggiunta dopo aver ben amalgamato con le fruste elettriche a bassa velocità o a mano con una frusta, i tuorli con lo zucchero). Mescolate bene e rimettete nel pentolino, sul fuoco, continuando a mescolare fino ad ottenere la giusta densità. Togliete dal fuoco, eliminate la scorza di limone e coprite subito con pellicola alimentare a contatto. Fate abbattere in freezer fino al raggiungimento di una temperatura ambiente, non deve essere calda al tatto.

Preparate la crema di ricotta e grano cotto. In una ciotola, sgranate bene il grano cotto con una forchetta e poi aggiungete la ricotta, la vaniglia e lo zucchero.  Mescolate fino ad ottenere un composto cremoso ed omogeneo. Unite i pinoli e mescolate ancora per incorporarli bene alla crema.
Trasferite questo composto in frigorifero per almeno 10 minuti e nel frattempo preparate le strisce di pasta frolla.
Stendete la pasta frolla avanzata realizzando delle strisce larghe circa 1 cm. Trasferitele delicatamente su una teglia rivestita di carta forno e fate riposare in frigorifero per 10 minuti.
Farcite il guscio di pasta frolla semi cotto con la crema di ricotta e grano e poi sopra realizzate un secondo strato di farcitura con la crema pasticcera, livellando bene con una spatola.
Decorate con le strisce di pasta frolla, aggiungete i pinoli in ogni spazio tra una striscia e l’altra e infornate a 160°C fino a completa cottura e doratura (circa 60 minuti a seconda del forno).
Terminata la cottura, spegnete il forno, aprite lo sportello e fate raffreddare così la crostata prima di sformarla su un piatto o vassoio.
Spolverizzate con zucchero a velo e servite.

Recommended Posts
Seguici su